Come il fumo danneggia i polmoni

Tutti sanno che il fumo è una delle principali cause di tumore ai polmoni. Ma ci sono molti altri modi cui le sigarette danneggiano i polmoni, sia i tuoi che quelli di chi ti sta attorno.

Malattie permanenti come la bronchite cronica o l’enfisema portano ad avere il fiato corto. Nei casi più gravi si può aver bisogno di una bombola di ossigeno per arrivare in fondo alla giornata.

Ti ritrovi ad ammalarti più spesso degli altri? Il fumo porta a un aumento dei casi di influenza e polmonite, il che significa anche più assenze dal lavoro. Queste malattie sono particolarmente pericolose con l’avanzare dell’età.

Fumare peggiora anche l’asma e aumenta il rischio di tubercolosi, che può essere una condizione molto grave.

Oltre a tutto questo, ci sono gli effetti sui polmoni delle persone care che ti circondano. Il fumo passivo può provocare il cancro ai poloni negli adulti, e comporta molti rischi anche per la salute dei polmoni dei più piccoli.

I polmoni dei bambini sono più vulnerabili al fumo perché si stanno ancora sviluppando. Inoltre, i piccoli non possono scegliere autonomamente di evitare il fumo di tabacco. Subiscono necessariamente le scelte degli adulti attorno a loro.

Se sei un genitore che fuma, potresti pregiudicare la crescita dei polmoni del tuo bambino, sia durante la gravidanza che nel corso della sua infanzia. Le conseguenze possono arrivare fino all’età adulta. Il fumo passivo può provocare a tuo figlio affanno, tosse, catarro e dispnea. I bambini sono poi soggetti a un maggior rischio di infezioni toraciche come bronchite, bronchiolite e polmonite.

Tutto questo si può evitare, e non è mai troppo tardi per iniziare a prendersi cura della salute. La cosa migliore che puoi fare, sia per i tuoi cari che per te stesso, è smettere di fumare.

Altri Articoli Interessanti

Come evitare una ricaduta

Non importa quanto tempo fa hai acceso l’ultima sigaretta: a volte può capitare di sentire un fortissimo desiderio di fumare ancora. E

Storie di ex fumatori: Luca

Ho sempre saputo che non dovevo fumare, che fumare poteva uccidermi, ma le sigarette erano le mie migliori amiche. Un conforto e

Chiudi il menu